Hi! I’m Martina and I'm an 18-year-old girl who would like to study medicine after high school. I love nature and take long walks but I also love watching basketball matches and listening to music.
My challenge
I will try to reduce water and electricity consumption

Agisci come se quello che fai, facesse la differenza. La fa.” William James. 

HEY HEY 

La mia sfida finisce qui, sono molto triste perché mi piaceva molto scrivere e leggere i post degli altri…
Comunque alla fine sono anche felice perché in un mese sono riuscita a togliere delle brutte abitudini e addirittura questa sfida mi ha spronata per fare di più e ha cambiato non solo il mio stile di vita ma anche quello delle persone che mi stavano attorno.

La mia vita è cambiata da quando ho iniziato questa sfida, ho fatto progressi non solo sul ridurre acqua e corrente ma anche su altre cose. 

Anche se è finita qui, purtroppo, la mia esperienza su cChallenge; di sicuro la mia sfida per migliorarmi ed aiutare l’ambiente non finirà con essa!!

Penso di aver fatto molti progressi in un mese e continuerò a farli per il resto della mia vita perché ho capito come delle piccole azioni possono rendere migliore l’ambiente e come le mie azioni influenzano gli altri. 

Mi ha fatto molto piacere passare del tempo con voi e condividere la mia vita e leggere le vostre esperienze. Vi ringrazio tanto per essere stati con me ed aver migliorato il nostro pianeta. Ringrazio anche Leonie e Heidi per aver commentato i miei post con belle parole e questioni e riflessioni.

Più siamo più cambieremo il mondo bastano solo piccole azioni, sembra banale dirlo ma, basta veramente poco per cambiare. 

Questa è la nostra casa e dobbiamo rispettarla e amarla

 

Ciao! 

Mi scuso per essere sparita per così tanto tempo, ma la scuola non mi ha dato tregua! Tra interrogazioni verifiche e compiti da consegnare non mi hanno dato neppure il tempo per respirare. 

Comunque la mia sfida stava andando molto bene fino ad oggi… sto facendo il bagno nella vasca…avevo bisogno di rilassarmi un po’. Ma non sono ricaduta nelle mie vecchie abitudini la vasca da bagno non la facendo va settembre dell’anno scorso! 

E comunque ormai per me non è più una sfida quella che mi ero imposta è davvero diventata un’abitudine! 

Non faccio più attenzione a spegnere le luci o stare poco tempo sotto alla doccia, ora mi vengono in automatico le cose ad esempio, ora resto solo 10 minuti sotto alla doccia che rispetto a prima è davvero un gran miglioramento! 

Mio padre ha parlato con i vicini e a breve metteranno l’impianto di cui vi parlavo tempo fa! 

La macchina elettrica arriverà a breve.

Comunque per farmi perdonare della mia assenza vi scrivo dei consigli semplici e veloci per risparmiare e non sprecare niente . ( Ci tengo a precisare che questi consigli vengono un po’ da tutta la mia famiglia e gente che conosco ) 

 

Cucina zero waste 


1) Invece di utilizzare la pellicola trasparente per gli alimenti utilizza un panno in cera di soia 100% cotone. È lavabile, ecologico e modellabile e riutilizzabile! Oppure puoi usare coperchi in silicone 

2) Invece di utilizzare la carta da forno usa e getta  opta per un tappetino in silicone dura anni è lavabile e super resistente! 

3) Non usare le classiche spugne da piatti  usa delle spugne naturali economiche, durature e biodegradabili!

4) Non usare le bustine di plastica monouso  utilizza buste in silicone lavabili e durature 

5) usa panni di stoffa

6) limita usa e getta

L’acqua è preziosa! 


1) Raccogli in una bacinella, l’acqua che fai scorrere nella doccia mentre aspetti quella calda e poi utilizza quell’acqua per annaffiare le tue piante

2) Per lavare la verdura riempi una ciotola d’acqua, non lavarla sotto l’acqua corrente, così potrai lasciare in ammollo le verdure e lavarne di più contemporaneamente 

3)Chiudi il rubinetto dell’acqua quando ti lavi i denti o le mani 

4) Usa sciacquoni a doppio scarico 

Consigli della nonna 

1) spray sgrassatore 

-Prendete un barattolo di vetro 

-inserite le bucce di mandarino o arancia all’interno 

-aggiungere 50 ml aceto di vino bianco 

-aggiungere 50 ml alcool 

-aggiungere 500 ml acqua 

-lasciare in ammollo per due settimane 

2) non usare le buste di plastica usa e getta per fare la spesa ma bustine di tela o sacchettini in cotone o rete 

3) riutilizza barattoli di vetro per metterci passata di pomodoro o confettura  fatta in casa

Ci sono moltissimi altri consigli per ridurre al minimo lo spreco 

E voi quali utilizzate ? Fatemi sapere! 

Ps: girando per il web ho trovato alcuni servizi che si impegnano di riciclare e pulire il pianeta se vi va dateci un occhio 

4ocean  ( pulire oceani dalla plastica e vende )

– Ecosia  ( motore di ricerca che per ogni tua ricerca pianta un albero )

– treedom ( pianta alberi) 

– zeroco2  ( pianta alberi ) 


NON SEGUIRE LA FOLLA, LASCIA CHE SIA LA FOLLA A SEGUIRE TE ”. Margaret Thatcher. 

Come avevo già scritto in un mio post precedente, non mi sto facendo influenzare dalle mie cattive abitudini e sto cercando sempre di più di migliorarmi. Avevo già parlato anche della mia famiglia e di come hanno da subito aderito alla mia iniziativa. 

Oggi vi parlerò di altre persone che, in questo breve periodo, sono riuscita a “influenzare”.

Parlo sempre di questa sfida con chiunque e di quanto io sia felice di come sto andando e di quanto mi piaccia scrivere i post e leggere l’esperienze degli altri. 

I miei genitori sono separati da quando avevo due anni e quindi io dico sempre di avere due famiglie. 

Della casa di mia mamma ne avevo già parlato in un post e volevo aggiungere che i miei hanno deciso di comprare una macchina elettrica che arriverà a maggio sono molto curiosa di vederla e provarla. 

Di mio padre ancora non avevo detto niente. Ma ultimamente sta diventando sempre più importante per lui questa sfida così tanto che ha deciso anche lui di migliorare e aiutarmi a migliorare. Infatti ha deciso che mangerà il più possibile dei cibi vegetariani e inoltre ha messo dei riduttori di portata ai rubinetti di casa e parlerà con i vicini per provare a mettere un impianto fotovoltaico. Poi mi ha comprato una borraccia e uno zaino porta PC di Smemoranda di materiale PET riciclato della collezione Re-generation.

Mi rende molto felice vedere i miei genitori che mi sostengono nelle mie iniziative. E non solo loro !


I miei nonni che abitano molto lontano da me hanno deciso di comprare molte piante e prendersi cura di loro inoltre stavano già curando un orticello che mio nonno ha deciso di ampliare. 

Anche una mia amica ha deciso di fare una sfida per migliorarsi e ha deciso di comprare una borraccia invece di usare mille bottigliette di plastica. 

Sono molto felice di come sta andando e mi fa piacere vedere le persone che si stanno impegnando a migliorarsi grazie a me. 

È quasi passata una settimana dall’inizio della mia sfida e devo dire che è andata piuttosto bene. 

Sto migliorando il mio stile di vita e sto cercando di rimanere sempre meno tempo sotto alla doccia anche se per me è difficile… comunque mi sono posta come sfida di non consumare acqua ed elettricità, è una cosa che voglio fare e che mi sono imposta di fare per sempre. 

A volte servono dei cambiamenti nella nostra vita e credo che questo sia un cambiamento molto importante da fare. 

All’inizio sarà difficile cambiare e dovrò fare molta attenzione a spegnere le luci e a non stare troppo tempo nella doccia. 

Alla fine della sfida sono sicura che diventerà un’abitudine e che mi verranno in automatico fare determinate azioni che adesso mi risultano più difficili. 

Questa cChallenge la vedo come un periodo di prova per imparare a cambiare per poi alla fine dei giorni far diventare quell’azione, che era così lontana dalla mia routine, un’abitudine.

Ho parlato molto di questa mia sfida alla mia famiglia e mi ha sorpresa vedere come anche loro stanno iniziando a provare a stare più attenti a non consumare soprattutto corrente elettrica perché spesso lasciano le luci delle stanze accese. 

La mia famiglia è sempre stata molto legata al tema dell’ambiente anche se a volte ci lasciamo andare a brutte abitudini come consumare acqua e corrente.

Infatti oltre a riciclare e a curare le nostre piante abbiamo già da anni portato delle modifiche alla nostra casa. I miei genitori infatti hanno messo un impianto fotovoltaico e solare termico e in tutti i rubinetti di casa hanno messo dei riduttori di portata. È molto importante secondo me aver portato queste modifiche nella nostra casa anche perché spesso chi ci veniva a trovare ( prima del covid-19) retava in qualche modo influenzato dalla nostra scelta e decidevano di portare le stesse nostre modifiche anche nelle loro case. 

Penso di essere abbastanza consapevole di me e sto cercando il più possibile di non ricadere nelle abitudini dimenticandomi la mia sfida. 

Sono sicura che riuscirò piano piano a cambiare in meglio 

“PRENDI LA DIREZIONE OPPOSTA ALL’ABITUDINE E QUASI SEMPRE FARAI BENE ”.   J.J. Rousseau. 

Oggi mi è stato posto di riflettere sulle abitudini ed ecco che cosa sono riuscita a pensare sull’argomento. 

Penso che nel corso della nostra vita abbiamo sempre cambiato le nostre abitudini perché in qualche modo queste cambiano con noi mano a mano che cresciamo.

Vi riporto qui qualche semplice mio esempio:

1)Quando ero piccola bevevo il latte e biscotti alla mattina adesso invece la mia colazione è diversa. 

2)Alle medie dovevo andare a scuola in macchina perché era molto lontana da dove abitavo io, adesso invece, grazie al fatto che abito molto vicino alla scuola vado tutti i giorni a piedi.

3)Adesso che ho un cane lo devo portare fuori tutti i giorni più volte mentre qualche anno fa non avevo questa responsabilità.

Ci sono alcune abitudini che sono rimaste uguali, altre sono cambiate nel corso degli anni e come tutte le cose alcune sono più facili altre sono più difficili, a volte sono riuscita subito a cambiare altre volte invece ho fallito più volte prima di arrivare al cambiamento.

Secondo me tutto sta nella tua forza di volontà e nel voler cambiare.

Se desideri molto qualcosa fai di tutto per ottenerla.

L’importante è non arrendersi mai!

———————————————————

“TAKE THE OPPOSITE DIRECTION OF HABIT AND YOU WILL ALMOST ALWAYS DO WELL ” J.J.Rousseau 

Today I was asked to reflect on habits and that’s what I’ve been able to think about.

I think that in the course of our lives we have always changed our habits because somehow these change with us as we grow up. 

Here are some simple examples:

1)When I was little girl I used to drink milk and cookies in the morning, now my breakfast is different.

2)In middle school, I had to drive to school because it was so far from where I lived, now , thanks to the fact that I live very close to the school, I walk every day.

3)Now that I have a dog I have to take it out every day several times while a few years ago  I didn’t have that responsibility.

There are some habits that have remained the same, others have changed over the years and like all things some are easier others are harder. I sometime managed to change quickly, Other times, I failed several times before I came to change.
I think it’s all about your willpower and wanting to change.

If you really want something, do whatever it takes to get it.

The important thing is never to give up!

Fare questa sfida è importante perché responsabilizza ogni individuo e aiuta, anche se in piccolo, il mondo a migliorare. 

Piccoli gesti messi tutti insieme migliorano l’ambiente che ci circonda! 

È importante per me partecipare perché il nostro pianeta  è l’unico posto in cui possiamo vivere ed è l’unico che ci ha donato la vita e le cose che ci circondano.

Sono sicura che il mio cambiamento unito a quello delle altre persone porterà ad un grande miglioramento della Terra.

L’unione fa la forza!

——————————————————————

Making this challenge is important because it empowers each individual and helps even if in small, the world to improve.

Small gestures put together improve the environment around us!
It’s important for me to participate because our planet is the only place we can live and is the only one who gave us life and the things that surround us.

I’m sure my change combined with that of other people will lead to a great improvement of the Earth.

The union is strength!

“SII IL CAMBIAMENTO CHE VORRESTI VEDERE AVVENIRE NEL MONDO.”     M. Gandhi.

Oggi è iniziata la mia cCHALLENGE che consiste nel ridurre il più possibile il consumo di acqua e corrente elettrica. Voglio cercare di cambiare per poter aiutare il mio pianeta a risorgere e cercare di influenzare più persone possibili per poter  cambiare insieme e vivere in un mondo migliore.
Sarà un percorso lungo e difficile che dovrà continuare anche dopo la fine della sfida.

Aggiornerò periodicamente questo mio blog per vedere i miglioramenti che sono riuscita ad ottenere e anche per potervi rendere partecipi del mio percorso.

E’ molto importante capire la situazione che stiamo vivendo e cambiare.

Il cambiamento inizia da noi, da ognuno di noi e più saremo più miglioreremo il nostro pianeta.